Avv. Giuseppe Lattanzio
Giuseppe Lattanzio, Avvocato dell'Extralberghiero

CORONAVIRUS: COME GESTIRE GLI AFFITTI BREVI

Il Coronavirus ha danneggiato seriamente il settore extralberghiero, colpendo sia i piccoli gestori che le società più strutturate.

Un gran problema insomma.

Ne hanno sofferto tutti: dalle grandi società ai piccoli proprietari di una seconda casa “affittata” ai turisti.

A questo punto mi son chiesto: come possono gli operatori arginare questa “emorraggia”?

Un aiuto per chi ha degli affitti brevi viene dal fratello medio, l’affitto transitorio.

Ogni contratto di locazione che duri più di 30 giorni non rientra più nei contratti con finalità turistiche ma si sposta nella fascia 1 – 18 mesi.

Questi contratti permettono a chi gestisce una Locazione Turistica di correggere immediatamente il tiro e avere un pò di “ossigeno” per alcuni mesi.

Così facendo i gestori potranno di pagare le rate del mutuo o i canoni di locazione necessari per mantenere l’attività in vita.

Un cambiamento rapido che porta però ad applicare alcune accortezze da non sottovalutare.

Ad esempio un calcolo diverso dei consumi, un contratto parzialmente diverso.

Il mio invito è di valutare questo cambiamento temporaneo con gran serenità.

In fin dei conti una notte non venduta è una notte persa.

Questa è la sfida da vincere ogni giorno nell’extralberghiero.

Ma non finisce qui: questa tipologia di contratto aiuterà anche i Property Manager.

Da gestori di affitti brevi a gestori di contratti transitori non cambia nulla, se non la durata del contratto.

A favore avrete meno pulizie e check-in da fare e più tempo per “ridefinire” la vostra attività di gestori.

hai dei dubbi su come impostare questo cambiamento contattami pure a info@avvocatodellextralberghiero.it o direttamente allo 0806190764: ti aiuterò a trovare la soluzione più adatta alla tua attività!

Giuseppe Lattanzio – L’avvocato dell’extralberghiero

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/StudioLegaleLattanzio/